terapia per ulcere arti inferiori e del piede diabetico

Il Poliambulatorio Monte Medica in collaborazione con il dott. Paolo Madeyski presenta

una nuova terapia per le ulcere degli arti inferiori e del piede diabetico.  

La ossigenoterapia normobarica topica

Le ulcere degli arti inferiori e del piede diabetico appresentano una patologia frequente (l’1% della popolazione e 3,5% della popolazione over 65 anni). Colpisce maggiormente la popolazione femminile con un rapporto circa di 3 a 1. Trattasi di malattia cronica invalidante la cui terapia non è standardizzata e presenta vari problemi sia medici sia sociali.

 

a) Quali sono le cause delle lesioni ulcerative degli arti inferiori e del piede diabetico?

Schematicamente possono essere:

  • flebostatiche: come complicanza di insufficienza venosa superficiale (varici) o di insufficienza venosa profonda (sindrome postflebitica)
  • Arteriose (ischemiche)
  • Diabetiche
  • Traumatiche
  • Nelle collagenopatie per causa intrinseca alla malattia o per la terapia cortisonica abituale
  • Neoplastiche

b) Che Tipi di terapia abbiamo a  disposizione?

  • Medica: che comprende il trattamento farmacologico (generale e topica) e il trattamento combinato dato da medicazioni e farmaci.
  • Chirurgica: sia per eliminare le cause che per trattare le complicanze arrivando fino alla chirurgia plastica.
  • Camera iperbarica. Che si basa sul principio dell’ossigenoterapia in iperbarismo.
  • Camera normobarica che tratta le lesiono con ossigeno in normobarismo

c) Durata e modalità del trattamento

  • Variabile a secondo la patologia e i risultati e il decorso, (da due a sei mesi)
  • Il paziente avrà un trattamento quotidiano 7 giorni su 7
  • Il trattamento sarà di 1 o 2 ore il giorno (distanziati di 6 ore)
  • Elevata compliance ( soddisfazione del paziente )
  • Efficacia documentata
  • Basso costo d’acquisto e d’esercizio ma può essere anche presa in affitto
  • Facile disponibilità della terapia
  • Assenza di controindicazioni assolute
  • Si dovrà solamente  valutare il grado umidità e il gradimento del paziente secondo il grado di umidità che viene variata aggiungendo acqua all’interno
  • Nessun farmaco o medicazione speciale ma solo acqua fisiologica e garza sterile

d) Conclusioni  e risultati

Dato che si tratta di patologia cronica l’ulcera flebostatica e quella ischemica non possono giungere ad una guarigione definitiva se non viene tolta la causa.  La terapia è più efficace se seguita sotto controllo medico per seguire la malattia di base. Lo stesso ovviamente per le lesioni da piede diabetico. In ogni caso   si deve tendere  ad una migliore qualità di vita  e in tutti i casi trattati si è  visto diminuire la secrezione (100%), migliorare la sintomatologia soggettiva (90%) mentre il miglioramento obiettivo si è visto nel 85 % dei casi.  Sono stati trattati  ulcere flebostatiche;  ulcere ischemiche in ASO + miste ;  osteomieliti;  lesioni traumatiche; Ustioni; Microfratture e complicanze di piede diabetico

 

montemedicaterapia per ulcere arti inferiori e del piede diabetico

Related Posts